FROZEN MACHINE,IL GHIACCIO CHE NUTRE I CAPELLI!


30 May
30May

Chi l'avrebbe mai detto, una piastra che ghiaccia i capelli! Ebbene si, hai mai sentito parlare di Crioterapia?

Il termine crioterapia deriva dal greco antico e significa letteralmente “cura con il freddo”. La crioterapia s'inserisce tra i nuovi metodi di cura, fioriti in questi ultimi decenni per il trattamento di alcune condizioni estetiche e mediche. In realtà, la crioterapia ha origini antichissime: le proprietà terapeutiche del freddo, infatti, sono note sin dai tempi più remoti, ma evidentemente si sono dovuti attendere decine e decine di anni per stabilire e dimostrare che la terapia del freddo, se usata correttamente, può risolvere moltissimi problemi. La crioterapia, dunque, non è una medicina alternativa basata su presupposti empirici: nonostante questa tecnica affondi le proprie radici nel passato e nella tradizione, con il passare degli anni, ricercatori e medici l'hanno affinata sempre più, sino a renderla una terapia curativa a tutti gli effetti.

Sebbene la medicina abbia fatto passi da gigante, la crioterapia attuale ha mantenuto, per certi aspetti, i concetti base: il freddo, inteso anticamente come strumento per alleviare i mali più semplici (febbre, contusioni, traumi muscolari), è oggi utilizzato per trattare disturbi dermatologici di media entità, come verruche, acne, angiomi, cicatrici, neoplasie, melanomi, dimagrimento e addirittura capelli. Raffinando il termine, in ambito dermatologico la crioterapia è nota anche come criochirurgia.

Questa tecnica può essere utilizzata come terapia preferenziale, alternativa ad altre tecniche più invasive (es. micro-chirurgia) o complementare.

Insomma, anche noi vogliamo stare al passo con l'innovazione!

Come? Con una piastra per capelli chiamata Frozen Machine, non è una classica piastra per effettuare styling, quindi calda, ma è una piastra che congela il capello, raggiunge i -16° in 60 secondi, facendo si che le sostanze nutritive rimangano impresse direttamente all'interno dello stelo, garantendo un ulteriore livello di assorbimento dei principi attivi. La formula e i principi attivi di questo trattamento sono, bacche di acai dell’Amazzonia, complesso lipofilico e acido ialuronico.

Costituito da una membrana di collagene rivestita di proteine, il complesso lipofilico, oltre a fortificare e proteggere la struttura del capello, è in grado di penetrare in profondità nelle fibre, reintegrando le sostanze nutrienti che vengono a mancare a causa di agenti chimici.

L’acido ialuronico ripara gli spazi tra la corteccia e la cuticola, riempie le imperfezioni e ricostruisce attivamente la corteccia danneggiata.

Ricche di antocianine dalle proprietà antioassidanti, le bacche di acai proteggono i capelli dalla fotodegradazione. Proteine, vitamina A e B1, acidi grassi essenziali (omega-6 e omega-9) rendono i capelli vitali e giovani.

Curiosa?

Richiedi il trattamento su appuntamento, può essere eseguito solo in salone!

24Jun
Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.